/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 16 marzo 2018, 15:29

La Rosa dei Venti torna al suo posto - fotogallery

I RINGRAZIAMENTI DE LA RETE CHE HA REALIZZATO L'ESATTA COPIA DI QUELLA SPARITA NEGLI ANNI '80

La Rosa dei Venti torna al suo posto - fotogallery

Il bel tempo ha permesso questa mattina di installare la Rosa dei venti sulla torre campanaria del Sant'Andrea.

La Rosa originaria fu collocata nel 1541 sulla torre campanaria dall’Abate Matteo da Biella; nel 1981 venne tolta perché pericolante, e scomparve.

La Rete ne ha realizzata una copia perfetta, e finalmente, dopo diversi giorni di attesa per problemi meteo e tecnici, gli eccellenti operatori della ditta ABE di Salerno hanno provveduto alla sua installazione "In condizioni di lavoro vertiginose", fanno notare i volontari che ringraziano poi la ABE, le Officine Meccaniche Graziano di Vercelli (che hanno contribuito con una lavorazione importante ai materiali) e il Comune, che ha favorito sia le pratiche burocratiche e tecniche che il necessario mantenimento dell’impalcatura terminale della torre campanaria.

La Rosa dei Venti torna a svettare dal campanile e, com'è abitudine de La Rete, la chiusura dell'intervento è l'occasione per tracciare un bilancio anche economico del progetto.

"Al netto del lavoro volontario - spiegano da La Rete - la Rosa ci è costata 835,72 euro. I visitatori durante i giorni di esposizione al museo Leone ci hanno offerto oboli per 841,10 euro. Quindi abbiamo coperto completamente i costi… e avanzato 5,38 Euro per la prossima iniziativa".

UN GRANDE ‘GRAZIE’ VA QUINDI AI TANTI VERCELLESI CHE, COME CI E’ SEMPRE ACCADUTO IN TUTTI I NOSTRI PROGETTI, CI HANNO DATO I FONDI NECESSARI E IN QUESTO PARTICOLARE CASO CI HANNO AIUTATO A RESTITUIRE ALLA BASILICA DI SANT’ANDREA QUESTO PEZZO DELLA SUA STORIA E DEL SUO SPIRITO

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore