/ Scuola

Scuola | lunedì 12 marzo 2018, 17:17

Festa della donna: tra diritti, doveri, opportunità e futuro

LA RIFLESSIONE DEGLI STUDENTI DEL LANINO DOPO LA GIORNATA DELL'8 MARZO

Il giorno 8 marzo le classi II A, II E e IV E dell'Istituto Professionale Lanino hanno partecipato alla giornata organizzata dal Comune di Vercelli per la Festa della Donna.
 La celebrazione è iniziata presso la statua della mondina in piazza Roma, dove una mimosa é stata lasciata in ricordo delle donne che  hanno lavorato e lavorano in condizioni di sofferenza e hanno lottato per i loro diritti.


In seguito tutti gli studenti partecipanti all’evento si sono trasferiti alla Cripta dell'Abbazia di Sant'Andrea dove, dopo il saluto del sindaco, si è tenuto un breve discorso introduttivo con indicazioni  sullo svolgimento della mattinata.
 Le classi sono state divise in gruppi di lavoro con lo scopo di trattare quattro tematiche differenti. 
Due gruppi hanno operato nei locali della Biblioteca Ragazzi  dove l'assessore all’ Istruzione Andrea Raineri ha intrattenuto i ragazzi con un discorso riguardante "La Donna e l'istruzione" e li ha portati a riflettere  sulla tematica. Contemporaneamente  il Gruppo Europe Direct ha interessato gli alunni con delle riflessioni  su "La Donna, le pari opportunità e il lavoro in Italia e in Europa".
 La terza tappa si è tenuta al Piccolo Studio con l’assessore alle Politiche sociali Paola Montano. Sono stati proiettati due filmati riguardanti "La Donna e la Famiglia" che  hanno fatto sorgere un interessante dibattito tra i ragazzi sul ruolo che ha la donna all'interno della famiglia.


Durante la quarta e ultima tappa, alla Cripta dell'Abbazia di Sant'Andrea, la direttrice de La Stampa di Vercelli, Roberta Martini, ha parlato de "La Donna nei media" parlando di alcune importanti donne nel mondo del giornalismo.
 Alla fine della mattinata ha avuto luogo un rendering dei lavori svolti dai ragazzi.
 La rotazione ai tavoli di lavoro è  avvenuta in modo itinerante per permettere a tutti i ragazzi di argomentare e riflettere sui diversi temi proposti.
L’iniziativa è stata accolta con grande entusiasmo. 
Un  modo diverso di fare riflessioni in una giornata che deve davvero essere ricordata perché le donne devono ancora lottare molto.


"Date alle donne occasioni adeguate ed esse possono fare tutto!" (Oscar Wilde )

Livia Pepaj, Elisa Rolfo, 4° E Servizi Commerciali Ipc Lanino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore