/ Attualità

Attualità | sabato 10 marzo 2018, 16:16

"Gli scrutatori sono esseri umani: non fateli lavorare 20 ore di fila!"

PETIZIONE SU FACEBOOK LANCIATA DALLA VERCELLESE LIZA BINELLI

"Gli scrutatori sono esseri umani: non fateli lavorare 20 ore di fila!"

E' stata lanciata dalla vercellese Liza Binelli, la petizione che, attraverso la piattaforma Change.org, chiede un trattamento più umano per i componenti dei seggi elettorali. "Come si può pensare che un essere umano possa lavorare venti ore consecutive ed essere lucido nel momento dello scrutinio?" è la considerazione da cui parte la vercellese.

Per aderire alla petizione CLICCA QUI

Ecco le considerazioni di Liza Binelli.

"E' inammissibile pretendere dalle persone di lavorare per oltre 20 ore consecutive e di essere lucide nel momento in cui si è più stanche per far conteggi su conteggi senza sbagliare. Le ultime elezioni politiche sono state massacranti, con centinaia di scrutatori e presidenti di seggio costretti a stare ore e ore in piedi, senza mangiare, bere o riposarsi un attimo pur di far defluire il flusso di votanti. Molti per mero senso del dovere non sono andati nemmeno in bagno per 18 ore. Senza contare che i compensi fanno ridere: 187 euro per i presidenti e 145 euro per segretari e scrutatori. Una miseria rapportata alla mole di lavoro, all'enorme responsabilità, alla sopportazione della stanchezza che si protrae nei giorni a venire. Su Facebook c'è il gruppo Presidenti di seggio unitevi, che nei giorni scorsi è stato preso d'assalto ed è stato subissato di lamentele e richieste d'aiuto (circa 2000 gli iscritti). Chiediamo solo un trattamento umano".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore