/ Spettacoli

Spettacoli | martedì 20 febbraio 2018, 10:13

"Amadeus": la compagnia della Civetta in scena a Quarona

L'ASCESA DI MOZART VISTA DAL RIVALE SALIERI

 alle ore 21 al Salone Sterna di Quarona. L’ingresso allo spettacolo, inserito all’interno della stagione teatrale quaronese, è libero.

A fare da sfondo alla frizzante commedia pop della Compagnia della Civetta sarà la Vienna di fine Settecento, con la sua corte imperiale, i suoi palazzi e i suoi concerti: è questo infatti lo scenario di Amadeus, la pluripremiata opera di Peter Shaffer da cui nel 1984 venne tratto l'omonimo film, vincitore di ben 8 premi Oscar.

Amadeus racconta la tragicomica storia di Antonio Salieri, affermato musicista alla corte degli Asburgo, che assiste alla fioritura improvvisa del genio travolgente di Wolfgang Amadeus Mozart, uno dei più grandi compositori di tutti i tempi. Grazie al carattere impulsivo del genio austriaco e alla sua morte premature e quanto mai opportuna Salieri ottiene una fama enorme, che in breve tempo lascia posto alla situazione che ancora oggi è sotto gli occhi di tutti: l’opera dell’italiano è semisconosciuta nel panorama musicale, mentre la musica di Mozart risuona ovunque. In un estremo tentativo di infangare la memoria della sua nemesi, l'anziano Salieri arriva ad autoaccusarsi di aver ucciso Mozart: sarà vero? Qualcuno crederà a Salieri?

Nella messinscena della Civetta sono gli stessi spettatori, fatti accomodare nella camera di manicomio del vecchio Salieri, a diventare testimoni dello spettacolo allestito dal fallito compositore per raccontare cosa successe in quegli anni tra il 1781 e il 1791. Dai toni pop e colorati, la Compagnia borgosesiana sceglie di allestire una commedia che ha più di un punto in comune con l’attualità: cosa siamo disposti a fare per diventare famosi?

Amadeus ha debuttato lo scorso 16 dicembre al Teatro Civico di Varallo e, in replica, sabato scorso alla Sala Crespi di Cerano (NO). La prossima data, dopo la serata di Quarona, sarà sabato 3 marzo a Balmuccia, sempre con inizio alle 21.  Sotto la direzione di Andrea Piazza (che firma la regia e lo spazio scenico), con l'assistenza per regia e scene di Arianna Soffiati, saliranno sul palco Alberto Regis Milano, Eugenio Paglino, Paolo Feccia, Arianna Soffiati, Fabio Zanello Velato, Simone Vallana, Stefano Francescato, Andrea Buonavitacola, Cecilia Civiero, Margherita Stefanuto, Beatrice Civiero e Lara Princisvalle.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore