/ Cronaca

Cronaca | 18 gennaio 2018, 20:31

Incendio in ospedale: un uomo in rianimazione

HA ACCESO UNA SIGARETTA DURANTE L'OSSIGENO TERAPIA. IN SERATA E' STATO TRASFERITO AL CTO CON UN VOLO NOTTURNO DEL 118

Incendio in ospedale: un uomo in rianimazione

Ha acceso una sigaretta nel corso di una seduta di ossigeno terapia, provocando l'incendio del suo letto e mettendo a rischio la sua vita e quella di altri due pazienti che si trovavano nella stessa stanza.

Purtoppo per l'uomo che ha scatenato l'incendio, L.A., 69 anni, residente alla casa di riposo di piazza Mazzini, le conseguenze sono state molto gravi: intubato, sedato, in prognosi riservata, l'uomo è stato trasferito al Centro Grandi Ustionati del CTO di Torino con un volo notturno dell'elisoccorso, atterrato sul campo della Virtus al rione Concordia.

A evitare che l'imprudenza degenerasse in una tragedia peggiore è stata un'infermiera che, accortasi dell'accaduto, ha subito dato l'allarme: un medico è intervenuto, spegnendo con l'estintore l'incendio che stava divampando nel letto, subito dopo, insieme, hanno portato via tutti i degenti dalla stanza. Gli altri due pazienti presenti nella stanza con L.A. non hanno subito conseguenze e sono stati spostati temporaneamente in chirurgia, insieme agli altri degenti presenti nell’ala coinvolta.

Successivamente sono poi intervenuti gli operatori della squadra antincendio aziendale e i vigili del fuoco, che hanno messo in sicurezza i locali e effettuato tutti i rilievi necessari. La camera in cui si è sviluppato l’incendio è stata posta sotto sequestro. Per precauzione tutta l’area coinvolta al momento è stata sgombrata per consentire la pulizia e far sì che l’ambiente possa essere adeguatamente arieggiato.

Redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore