/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | mercoledì 06 dicembre 2017, 10:58

Massimo Paracchini espone alla Reggia Reale di Monza

CON UNA SUA OPERA PARTECIPA A "500 ANGELI & 500 ARTISTI", UN ORIGINALE PROGETTO DEL MUSEO DEL PARCO DI PORTOFINO

Massimo Paracchini partecipa all’esposizione intitolata “Mostra e Performance - 500 Angeli & 500 Artisti” alla Reggia Reale di Monza con un’opera intitolata “Free Sprinkling alchemico - cosmico su Angelo nei movimenti iperdimensionali dell’anima”. L’opera è stata realizzata per “La Iglesia De Los Angeles” a El Milagro nel nord est argentino. La mostra, unica nel suo genere, durerà dal 6 dicembre al 20 gennaio 2018 ed esporrà 500 angeli dipinti da 500 artisti contemporanei e sarà l’occasione per riflettere sull’inesauribile connubio tra arte e spiritualità, oltre ad indagare quel territorio dell’eterno tra cielo e terra.

Promossa e prodotta da Bellavite NonSoloCarta Divisione Mostre & Eventi, con il sostegno della Reggia di Monza, Los Angeles nasce da un progetto del Museo del Parco, Centro internazionale di scultura all’aperto di Portofino.

La Chiesa degli Angeli, da poco completata, è stata voluta da Daniele Crippa, critico d’arte e presidente del Museo del Parco di Portofino, dove è ospitata una collezione di opere dei maggiori artisti internazionali contemporanei. A Salta, nel nord del Paese che ha dato i natali a Papa Francesco, ha fondato una quindicina di anni fa una nuova cittadella, nel pieno rispetto delle tradizioni locali e dell’ambiente circostante. Ha anche pensato che fosse importante per la comunità indigena, di tradizioni cristiane, fondare una chiesa. Infine ha chiesto a numerosi artisti che ha conosciuto nel corso del suo lavoro di realizzare un’opera raffigurante un angelo.

Più di cinquecento artisti italiani di fama, da Gillo Dorfles a Giosetta Fioroni a Mimmo Paladino, hanno risposto all’invito di Crippa producendo la propria visione angelica. Ciascuna è stata poi trasferita da maestranze del luogo in mattonelle delle dimensioni di cm 20 x 20 per decorare le pareti di tutta la Chiesa. Si è venuto così a creare una sorta di gemellaggio artistico tra l’Italia e l’Argentina che ora viene rafforzato con l’esposizione di tutte le opere originali presso il Serrone della Villa Reale di Monza.

L’allestimento originale accompagna il visitatore in un viaggio teso ad approfondire l’importanza dei messaggeri divini nella cultura contemporanea. Si tratta di una esposizione davvero unica nel suo genere, che offre la possibilità di conoscere meglio quel territorio d’eterno tra terra e cielo. Una grande opera collettiva, testimonianza tangibile di un rinnovato incontro tra arte e spiritualità.

Questi angeli in volo dall’Argentina all’Italia, e viceversa, ci parlano di ciò che più aneliamo e temiamo al tempo stesso: le cose invisibili.

L’ingresso alla mostra è libero. Il percorso espositivo inizia dall’entrata al Serrone della Villa Reale di Monza con un bookshop aperto ai visitatori.

La mostra è accompagnata dal volume Angeli & Artisti nella Iglesia de los Angeles pubblicato da Bellavite Editore.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore