/ Cronaca

Cronaca | martedì 21 novembre 2017, 07:15

Si portano via i cinghiali investiti: tre persone nei guai

GLI ANIMALI ERANO STATI COINVOLTI IN UN INCIDENTE STADALE

Si sono presentati spontaneamente dai Carabinieri i presunti cacciatori che nella serata di ieri, 19 novembre, hanno recuperato illegalmente le carcasse di due cinghiali investiti sulla superstrada. Secondo le prime ricostruzioni da parte delle forze dell'ordine, un giovane di 31 anni residente a Torino, stava viaggiando insieme ad un 27enne a bordo di una Renault Clio nel tratto di super tra Lessona e Castelletto quando gli si è parata davanti una famiglia di 3 cinghiali. Purtroppo, il 31enne non è riuscito ad evitare l'impatto con uno di questi, uccidendo l'animale e distruggendo l'auto.

Nel frattempo una seconda auto, una Citroen C4 condotta da un 30enne di Valle Mosso, ha urtato un altro cinghiale, che giaceva poi agonizzante a bordo strada. Poco dopo, un uomo di 51 anni a bordo di una Mitsubishi si è fermato in mezzo alla strada, ha bloccato entrambe le corsie e ha caricato sulle loro vetture i due animali, uno morto e uno in fin di vita, intimando il silenzio al 27enne torinese che, già spaventato per quello che era appena accaduto, chiedeva spiegazioni. 

Successivamente, lo stesso si è costituito ai Carabinieri insieme ad altri due uomini, un 57enne ed un 21enne, tutti di Lessona. Le carcasse dei due porcastri sono state quindi sequestrate dal personale del coordinamento provinciale di Protezione Civile e i tre sono stati denunciati per furto venatorio a danno dello Stato.

dal nostro corrispondente a Biella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore