/ Cronaca

Cronaca | lunedì 13 novembre 2017, 20:00

L'addio a Lucia Pigino: "Passione e impegno al servizio della comunità"

IL MONDO DELLA POLITICA E DELLA SOCIETA' CIVILE HANNO RESO OMAGGIO A UNA VERCELLESE DI VALORE

In un clima di affetto e commozione, il mondo della politica e della società civile vercellese ha dato l'addio, questa mattina in duomo a Lucia Pigino, esponente di spicco della Dc, morta sabato a 78 anni dopo una breve malattia.

leggi anche: ADDIO A LUCIA PIGINO, UNA VITA SPESA PER LA POLITICA

A salutarla, con i rappresentanti delle istituzioni - a partire dal sindaco Maura Forte e dai suoi predecessori Andrea Corsaro, Gabriele Bagnasco ed Ezio Robotti - c'erano gli amici di sempre, quelli che con lei avevano condiviso anni di impegno politico nella Dc, di volontariato nel Meic e nel consiglio direttivo dei soci Coop (per i quali aveva seguito alcuni importanti progetti di cooperazione internazionale). E poi c'erano i pastori della Chiesa valdese e della Chiesa ortodossa di Vercelli che, insime a monsignor Mario Allolio e ai sacerdoti che hanno concelebrato il rito funebre, hanno tracciato un toccante ricordo di quello che è stato l'impegno di Lucia Pigino nella commissione per il dialogo inter-religioso. Un aspetto più privato di un'esistenza caratterizzata da tanti incarichi pubblici, ma vissuto con la medesima attenzione, partecipazione e voglia di lasciare un segno positivo.

In duomo tantissimi esponenti del mondo politico vercellese e non solo, a partire dal parlamentare Dc Guido Bodrato, l'ex segretario regionale del Pd, Gianfranco Morgando, assessori e consiglieri comunali di ieri e di oggi.

Tutti hanno ricordato come al centro della sua vita ci fosse sempre stata la politica, una politica alta, "vissuta con impegno, con passione, con trasparenza, con la capacità di tener unite le persone intorno ai progetti. Qualità riconosciute da amici e avversari", ha detto monsignor Allolio nell'omelia.

L'impegno a fare in modo che il suo patrimonio di insegnamenti non vada perso è stato preso dal sindaco Maura Forte che, al termine della celebrazione ha tracciato un breve ricordo personale di Lucia Pigino così come avevano fatto, alcuni con la voce rotta dalla commozione, gli amici Gianfranco Astori, Angelo Fragonara, Sandro Cattaneo, Paola Barbero, Alessandro Bizjak e Laura Filiberti nel corso della preghiera dei fedeli.

fr

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore