/ Salute

Salute | giovedì 12 ottobre 2017, 18:06

Virus del Nilo rilevato anche nel vercellese: controlli speciali sulle donazioni di sangue

IN VIGORE LE DISPOSIZIONI MINISTERIALI A TUTELA DELLA SALUTE DEI CITTADINI

A seguito del riscontro di una positività al West Nile Virus di un esemplare di avifauna nella provincia di Vercelli e del Medio Campidano, il Coordinamento per le attività trasfusionali del Piemonte e della Sardegna hanno disposto l’introduzione del test NAT su tutte le donazioni di sangue ed emocomponenti effettuate in queste zone.

Il Centro Nazionale Sangue ha, inoltre, stabilito l’applicazione su base nazionale dell’esclusione temporanea per 28 giorni dei donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree interessate da questi provvedimenti.

L'elenco aggiornata delle province per cui vale questa disposizione comprende: Reggio Emilia, Ravenna, Modena, Venezia, Rovigo, Brescia, Cremona, Bologna, Ferrara, Padova, Verona, Oristano, Mantova, Novara, Pavia, Milano, Piacenza, Lodi, Viterbo, Treviso, Vicenza, Livorno, Grosseto, Vercelli, Medio Campidano, Cuneo e Asti.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore