/ Cronaca

Cronaca | mercoledì 02 agosto 2017, 17:19

Incastrato tra i massi di un torrente: pescatore salvato dai Vigili del Fuoco - le foto

L'UOMO, CHE NON AVEVA PIU' DATO NOTIZIE DI SE' DA QUESTA MATTINA, E' POI STATO TRASPORTATO ALL'OSPEDALE DI NOVARA DAL 118

Da stamattina non dava notizie di sè, B.L. di 69 anni, uscito per cercare vermetti per la pesca, sul torrente Olobbia. Durante la ricerca, però, è scivolato tra due massi rimanendo incastrato dalla testa a metà busto senza più possibilità di muoversi ne' di cercare aiuto.

Allarmata, la famiglia, ha iniziato a ricercare la sua posizione tramite il gps che ha rilevato i segnali provenienti esattamente tra Cerrione e Zimone sul greto del torrente Olobbia. 

La macchina dei soccorsi si è messa celermente in moto. I Vigili del Fuoco hanno individuato l'uomo e dopo averlo liberato e posizionato sulla spinale lo hanno trasportato, cosciente,  insieme ai sanitari del 118 verso l'elicottero che lo ha preso in carico per il trasporto al Maggiore di Novara dove accerteranno le sue condizioni fisiche.

Sul posto a coadiuvare i soccorsi anche la Polizia Locale, i Carabinieri e il Sindaco di Cerrione.

dal nostro corrispondente a Biella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore