/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 25 luglio 2017, 00:22

Prestigioso riconoscimento per don Pio Bono

IL MISSIONARIO CIGLIANESE NOMINATO CAVALIERE DELLA REPUBBLICA PER IL SUO LAVORO INSTANCABILE A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO DELL'AFRICA

Don Pio Bono

Prestigiosa onorificenza per il missionario ciglianese don Pio Bono, insignito del titolo di Cavaliere dell'Ordine "Al merito della Repubblica Italiana". Un'onorificenza "laica" che rende il senso di quanto il sacerdote abbia fatto - nel corso dei suoi quasi 50 anni di vita missionaria - per lo sviluppo e la crescita sociale e culturale del Paesi in cui si è trovato a operare.

Mente e braccia per la realizzazione di scuole, dispensario, infrastrutture e chiesa di Merti, in Kenya, don Pio Bono è, dal 2000, il motore dello sviluppo della missione diocesana di Inhassoro, in Mozambico, dove ha creato (con la collaborazione delle Acli) un centro di formazione professionale probabilmente unico in quel lembo di terra d'Africa: una struttura che si è via via completata con collegi, convitto, asili per i piccoli e centri medici sparsi sul territorio. Un lavoro instancabile, che il missionario ciglianese, ormai quasi 81enne, non ha mai interrotto nel corso di tutta la sua vita. E che è stato accompagnato dall'impegno a diffondere tecniche agricole per rendere meno dura la vita delle popolazioni africane.

A rendere nota l'onorificenza attribuita dal Presidente della Repubblica e comunicata a don Pio Bono dal Prefetto di Vercelli, Maria Rosa Trio, è il sottosegretario al Lavoro, Luigi Bobba, ciglianese come don Bono e che con lui ha collaborato - quando era presidente nazionale delle Acli - per la creazione della scuola professionale Estrela do Mar di Inhassoro che, attualmente, ospita 700 studenti. L'onorificenza verrà consegnata a don Pio Bono nel corso di una prossima cerimonia legata alle ricorrenze della Repubblica.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore