/ Politica

Politica | lunedì 17 luglio 2017, 00:57

Ora il centro destra vuol la testa di Nullli Rosso

FORZA ITALIA, LEGA E VERCELLI AMICA CONTRO L'ASSESSORE ALLO SPRTO

Forza Italia, Lega Nord e Vercellli Amica vanno all'attacco dell'assessore Carlo Nulli Rosso, presentando un ordine del giorno contro l'operato dell'assessore allo Sport.

Ecco il documento:

I sottoscritti consiglieri comunali richiedono l'inserimento nell'o.d.g. del prossimo Consiglio Comunale della seguente proposta di ordine del giorno ai sensi e per gli effetti del vigente Regolamento di organizzazione e funzionamento del Consiglio Comunale.

                                               ORDINE DEL GIORNO

Rilevato che il comportamento tenuto dall’assessore Nulli Rosso nella gestione dell’assessorato a lui affidato ha creato non pochi problemi alla gestione della cosa pubblica, nello specifico ed a titolo meramente semplificativo e non esaustivo segnaliamo:
- il progetto di un formo crematorio, bocciato dal Consiglio quasi all’unanimità;
- la mancata realizzazione, dopo una accalorata precisazione in sede consiliare, della predisposizione d esecuzione di un progetto che permettesse alla città di Vercelli di essere parte del progetto creato dalla Lega di serie B per la promozione e lo sviluppo delle attività delle città che partecipano al campionato di serie B, anche in considerazione di un incremento del turismo sportivo;
- l’approssimativa gestione della problematica legata all’acquisto dei trofei della pro Vercelli calcio;
- la proposta, quanto meno incauta, di acquistare beni dal Museo dello sport di Torino per sistemarli nel museo dello sport a prezzi e condizioni esorbitanti rispetto a quelli del mercato e senza tener conto delle possibilità di reperire trofei e medaglie anche attraverso altre iniziative. Ed ancora, senza, peraltro, valutare che il progetto relativo alla realizzazione del museo dello sport era fermo da tempo immemore per problematiche e criticità note a tutti;
- la nota “tassa sui morti”;
- la superficiale ed approssimativa gestione dell’affidamento della piscina scoperta, ex Enal. Infatti, il fatto di aver trascurato di valutare le tempistiche necessarie per effettuare i necessari lavori di ristrutturazione, ha fatto si che la piscina aprisse con ben 37 giorni di ritardo;
- la notissima gestione della ristrutturazione, abbattimento, copertura della piscina
propongono

di trattare di tutte le criticità che sono state conseguenza della gestione dell’assessore Nulli Rosso, al fine di invitare il sindaco a trarre le opportune conseguenze e i provvedimenti che dovesse ritenere indispensabili per la migliore gestione della cosa pubblica.

Forza Italia, Lega Nord, Vercelli Amica

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore