/ Cronaca

Cronaca | lunedì 17 luglio 2017, 16:16

Ubriaco perso rovescia un cassonetto e aggredisce i carabinieri

FINISCE CON L'ARRESTO LA NOTTE BRAVA DI UN UOMO DI SALASCO SORPRESO A FARE DANNI A VERCELLI

Ubriaco perso, nella notte, inizia a rovesciare le campane per la raccolta del vetro, svegliando i residente della zona che, preoccupati, chiamano i carabinieri.

Quando gli uomini del Radiomobile, qualche sera fa, sono arrivati in strada per Olcenengo, si sono trovati davanti F.S., 36enne residente in Salasco, gravato da pregiudizi penali per guida in stato di ebbrezza alcolica, che, ancora una volta ubriaco, barcollava a poca distanza dalla campana del vetro che aveva vandalizzato.

Caduto autonomamente a terra, procurandosi una ferita lacero contusa sopracigliare sinistra, l'uomo veniva soccorso dai carabinieri e portato al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Andrea per le medicazioni.

Medicato e dimesso con una prognosi di 5 giorni, F.S., durante le operazioni di identificazione, dava improvvisamente in escandescenze, scagliandosi contro i militari che, dopo una breve colluttazione, riuscivano poi a immobilizzarlo e a condurlo in caserma ove, ultimati gli adempimenti di rito, veniva ristretto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

L'accusa, nei suoi confronti, è di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore