/ Cronaca

Cronaca | lunedì 17 luglio 2017, 10:09

Coltellate durante un litigio: 21 enne rischia grosso per tentato omicidio

CONFICCO' UN ARMA DA SUB NEL COSTATO DI UN 26ENNE

Tra il 16 e 17 dicembre scorso, con un coltello da sub aveva colpito tre volte un giovane nel corso di una rissa scoppiata a tarda notte.

In autunno un 21enne di Serravalle Sesia, che per quell'episodio venne arrestato, dovrà comparire davanti al giudice con l'accusa di tentato omicidio.

Una vicenda nata al termine di un diverbio poi degenerato: in piena notte, fuori da un bar della frazione Naula di Serravalle, il 21enne e un 26enne valsesserino erano arrivati alle mani. Poi il 26enne aveva colpito al volto con un oggetto affilato il suo rivale che, per tutta risposta, aveva preso un coltello da sub e aveva inferto tre ferite, prima di darsi alla fuga.

All'arrivo dei carabinieri, la vittima aveva ancora il coltello da sub conficcato nella zona ascellare: il ragazzo era stato portato prima all'ospedale a Borgosesia, poi al Maggiore di Novara e sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Grazie alle testimonianze dei presenti, i carabinieri erano rapidamente risaliti al responsabile, arrestato con l'accusa di tentato omicidio. E proprio con questa accusa è anche stato rinviato a giudizio: a difenderlo sarà l'avvocato Francesca Orrù.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore