/ Cronaca

Cronaca | martedì 11 luglio 2017, 12:47

Tromba d'aria e grandine: è iniziata la conta dei danni - FOTOGALLERY

A CRESCENTINO IMPIANTI SPORTIVI CHIUSI A TEMPO INDETERMINATO. CAPANNONI SCOPERCHIATI ANCHE NELLA BASSA E ALBERI CADUTI UN PO' OVUNQUE

I primi interventi di soccorso a Crescentino

Si sta facendo il conto dei danni dopo il nubifragio e la tromba d'aria che, lunedì pomeriggio, ha colpito vari centri del vercellese.

Da Crescentino, a Trino alla Bassa per arrivare a Vercelli sono moltissimi i pali della luce e del telefono piegati, le antenne divelte, gli alberi abbattuti dal vento per arrivare a tetti scoperchiati e danni ancora più rilevanti.

La situazione peggiore è quella di Crescentino dove la piscina comunale resterà chiusa a tempo indeterminato dopo il crollo di parte del muro perimetrale, spazzato dal vento. Amministratori comunali e tecnici stanno svolgendo i sopralluoghi nelle strutture maggiormente danneggiate: piscina, bocciodromo e santuario della Madonna del Palazzo dove è stata scoperchiata parte della copertura della cupola, divelta la croce e dove sono caduti vari alberi.

Fin da subito tecnici, protezione civile, volontari e personale comunale si sono messi al lavoro per garantire la sicurezza delle zona maggiormente colpite. A conti fatti sarà poi da valutare la possibilità di chiedere lo stato di calamità per l'eccezionalità dell'episodio di lunedì.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore