/ Spettacoli

Spettacoli | mercoledì 21 giugno 2017, 11:52

Vercelli diventa un palcoscenico per chi ama la musica

IL 21 GIUGNO CHIUNQUE POTRA' SUONARE IN STRADA SENZA CHIEDERE AUTORIZZAZIONI O PAGARE SIAE. ALLE 21 SUONA PAOLO BONFANTI E POI QUATTRO SERATE CON CONCERTI DI OGNI TIPO

Chi ama la musica e ha uno strumento da suonare, si prepari: mercoledì 21 giugno, in occasione della Festa Europea della Musica, angoli, piazze, piazzette e zone di Vercelli interdette a vario titolo alla circolazione delle auto possono essere trasformate in un palcoscenico su cui esibirsi liberamente.

Per la prima volta Vercelli aderisce alla Festa della Musica e, per 24 ore, chiunque vuole esibirsi in pubblico potrà farlo senza pagare la Siae, senza dover comunicare nulla a nessuno e senza chiedere alcuna autorizzazione. Vercelli diventa dunque un palcoscenico a cielo aperto per artisti e appassionati: basterà rispettare alcune regole di buonsenso. Ovvero: esibirsi all'interno della Ztl, delle aree pedonali o di zone in cui non sia prevista la circolazione di auto; terminare entro le 24; occupare non più di 4 metri quadri e provvedere autonomamente in caso di necessità ai collegamenti dell'energia elettrica.

"Anche bar e pubblici esercizi godranno della medesima possibilità - spiega l'assessore Daniela Mortara - e, visto che per Vercelli sarà una prima edizione di una manifestaizone che speriamo diventi tradizione, abbiamo pensato di completare la giornata con un concerto prestigioso. In piazza Cavour, dalle 21, si esibiranno duqnue il blusman Paolo Bonfanti, insieme ad Alex Gariazzo".

La Festa della Musica, a Vercelli, proseguirà poi con altre quattro serate (tutte a ingresso libero) ospitate in piazza Cavour. Giovedì 22 suonerà il Claudio Saveriano Jazz Quartet; venerdì 23 giugno omaggio a Beatles con una tribute band; sabato 24 dalle 19,30 ci sarà "Rock in piazza, aspettando Giovani Aironi", concerto organizzato con l'associazione RinasciMente che ha coinvolto i bar della zona in apericena a tema; infine domenca 25 giugno si chiude con la Fav Small Ensemble, formazione della scuola Vallotti composta da Mario Romano, Chiara Viazzo, Gianni Mantoan, Enrica Palla, Camilla Rolando, Gabriele Ruggero, Sergio Arnoldi, Angelo Rolando, Carlo Barone, Claudio Cagnoni, Alberto Rosso e Davide Ferraris. A dirigere l'Ensemble è Alberto Mandarini.

"Abbiamo pensato a una settimana di concerti dando spazio a tutti i generi di musica - conclude il sindaco Maura Forte - la musica è il filo conduttore di tante manifestazioni cittadine e di tante eccellenze artistiche della città. Dopo la Fattoria in Città e il Busker Festival si prepara una nuova settimana di proposte di altà qualità che sicuramente non mancheranno di attrarre a Vercelli pubblico e appassionati".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore