/ Spettacoli

In Breve

Spettacoli | sabato 17 giugno 2017, 17:18

Al museo Leone le "Interviste impossibili" di Camalli e Porto

DOMENICA 18 E DOMENICA 25 GIUGNO LA RILETTURA TEATRALE DELLA CELEBRE TRASMISSIONE RADIOFONICA DEGLI ANNI '70

Roberto Sbaratto, attore e regista

L’associazione culturale “Il Porto”, e la Compagnia dei “Camalli” partecipa con una sua iniziativa alla programmazione estiva del Museo Leone che si svolge nella cornice suggestiva di Casa Alciati.

Quest’anno verranno riproposte le celebri “Le interviste impossibili”, interviste radiofoniche in cui i più disparati personaggi della storia erano intervistati dai maggiori intellettuali del tempo, autori essi stessi dei testi delle interviste: Umberto Eco, Italo Calvino, Guido Ceronetti, Carlo Castellaneta, Giorgio Manganelli, Edoardo Sanguineti, Mario Landi, Umberto Simonetta...

La messa in scena si conserverà abbastanza vicina all’idea della lettura radiofonica, con suoni di sottofondo e accompagnamenti musicali. I personaggi “intervistati”, però, saranno connotati da qualche particolare che intende richiamare, in senso scenico, la loro identità.

Accanto a Roberto Sbaratto e Cinzia Ordine, che si riservano le presentazioni delle interviste e due personaggi “cameo” (uno per ciascuna domenica), nelle due domeniche successive verranno “intervistati”:
- Domenica 18 giugno, dalle 17.30: Pietro Micca (Paolo Ferini Strambi), Mata Hari (Ada Leccese) e Pablo Picasso (Roberto Sbaratto)
- Domenica 25 giugno, dalle 17.30: Socrate (Giulio Dogliotti), Beatrice (Luciana Giada), Guglielmo Tell (Pino De Francesco) e Pellegrino Artusi (Roberto Sbaratto).

Il riadattamento testuale è curato da Cinzia Ordine e Roberto Sbaratto.

Ingresso: 10 euro. E' opportuno prenotare ai numeri:
0161 253204 (orari ufficio) e 3348568194 (da Venerdì pomeriggio).

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore