/ Arte e Cultura

Che tempo fa

Cerca nel web

Arte e Cultura | venerdì 16 giugno 2017, 15:54

Un saggio di Liza Binelli entra nel volume "Quelli delle cause vinte"

L'INSEGNANTE VERCELLESE HA COLLABORATO AL LIBRO CON UNO STUDIO SULL'ACNA DI CENGIO. DAL TESTO SARA' TRATTO UNO SPETTACOLO CHE ARRIVERA' ANCHE A VERCELLI

Liza Binelli

Un capitolo della tesi di laurea magistrale della docente vercellese Liza Binelli è stato inserito, dopo essere stato debitamente ampliato, nel libro “Quelli delle cause vinte. Manuale di difesa dei beni comuni”, firmato da Michele Boato, docente universitario E direttore della rivista Gaia.

Il libro è uscito da pochi giorni e, per la docente vercellese, la pubblicazione del lavoro rappresenta un ulteriore riconoscimento alla qualità della sua ricerca, già premiata nel 2016 al concorso nazionale Laura Conti di Venezia-Mestre.

L'articolo incluso in "Quelli delle cause vinte" è dedicato alla vicenda dell'Acna di Cengio e si intitola “Val Bormida, coraggio e sentimento. Uniti si vince” e, seppure in forma più sintetica faceva appunto parte della tesi di laurea “Comunità a rischio: disastri ambientali e vulnerabilità sociale da Bhopal a Casale Monferrato”, grazie alla quale Binelli ottenne un prestigioso riconoscimento a Venezia. Nella giuria che riconobbe meritorio il suo lavoro era presente anche Michele Boato che, successivamente, ha contattato la vercellese proponendole di contribuire al libro.

"Il tema ambientale mi sta molto a cuore - commenta Binelli -: amo la natura e gli animali e questo mi ha spinta a diventar vegeteriana, anche se io amo definirmi vegetariana tollerante, nel senso che non rompo le scatole a nessuno per le proprie scelte alimentari".

Dal libro sarà tratto anche un testo teatrale: sarà intitolato, con un bell'omaggio a Pierangelo Bertoli, “Eppure soffia - Quando il popolo inquinato vince”, e, dall'autunno, verrà portato in tour in tutta Italia, con una tappa anche a Vercelli.

www.zeroviolenza.it/component/k2/item/73826-michele-boato

https://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Boato



redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore