/ Scuola

Scuola | martedì 13 giugno 2017, 18:26

Giochi della Chimica: ottima prova per l'Itis Faccio

ANDREA BRUNELLI E' SESTO IN REGIONE E PRIMO TRA TUTTI I VERCELLESI PARTECIPANTI

Nei giorni scorsi, nell'Aula Avogadro del Dipartimento di Chimica dell’Università di Torino, si è tenuta la premiazione della finale regionale dei Giochi della Chimica.

Ottimo il risultato conseguito dagli studenti dell’Istituto “G.C.Faccio” di Vercelli: Andrea Brunelli si è classificato sesto in Regione, primo nella provincia di Vercelli nella categoria A che prevede la partecipazione di studenti del secondo anno dei Licei e degli Istituti Tecnici. A seguire si sono classificati Luca Perrone (17°) e Diego Bianco (21°). Gli studenti che hanno partecipato alla selezione regionale sono stati circa cinquecento, suddivisi nelle sedi di Torino, Alessandria Cuneo e Novara.

Già l’anno scorso l’Istituto “Faccio” si era classificato tra i primi dieci in Regione, con la premiazione di Sara Giardina.

Hanno consegnato i premi i Direttori dei Dipartimenti Universitari che hanno concorso all'organizzazione della iniziativa e la Presidente e il Segretario dell'Ordine dei Chimici del Piemonte e della Valle d'Aosta.

Ogni anno la Società Chimica Italiana (SCI) organizza i Giochi della Chimica, una competizione nazionale organizzata su incarico del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), volta ad incrementare la diffusione della cultura scientifica e promuovere lo studio della chimica. Infatti le opportunità di lavoro in questo settore sono molte e di qualità: l’industria chimica italiana occupa una posizione molto importante a livello europeo e il Nord Ovest è una delle regioni in Europa con il maggiore numero di addetti.

Per il suo alto valore didattico e formativo, con Decreto del Ministro Giannini n° 554 del 6/7/2016 i Giochi della Chimica sono stati inseriti nel programma annuale di valorizzazione delle eccellenze per l'anno scolastico 2016/2017. Il dirigente scolastico, Paoletta Picco e i docenti esprimono grande soddisfazione per i risultati conseguiti dagli allievi.

Redazione Itis Faccio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore