/ Attualità

Attualità | giovedì 20 aprile 2017, 15:57

Mondo del lavoro, università e istituzioni: "Riattivate la Vercelli - Casale"

DOCUMENTO CONGIUNTO PER L'ASSESSORATO REGIONALE. IL SINDACO MAURA FORTE: "PER LA PRIMA VOLTA SIAMO RICONOSCIUTI COME POLO LOGISTICO DI PRIMARIA IMPORTANZA"

Riattivare la linea ferroviaria Vercelli - Casale, elettrificandola e trovando soluzioni per far in modo che i passaggi a livello che tagliano in due Vercelli non rappresentino più un problema per la viabilità cittadina.

E' quanto chiedono in una lettera che verrà inviata all'assessore regionale ai Trasporti, Francesco Balocco, Comune, Università e mondo della scuola, Atl, sindaci, associazioni di categoria del settore commerciale, industriale e agricolo.

Un elenco di firme, quello in calce al documento predisposto al termine di vari incontri, che dovrebbe essere di supporto alle richieste di un territorio che da anni cerca di affermare la propria vocazione alla logistica e che, con l'insediamento di Amazon sta ora ponendo le basi per un deciso rilancio in questo settore.

"Riteniamo che sia il momento giusto per fare questo passo - dice il sindaco Maura Forte - perché la Regione sta lavorando alla revisione della rete dei trasporti e intende investire sulle infrastrutture. Per la prima volta Vercelli viene stabilmente inserita da media e documenti di programmazione economica tra i poli logisti di rilevanza per il Nord Ovest e la riattivazione della Vercelli - Casale rappresenterà un ulteriore passo avanti non solo a servizio del comparto produttivo, ma anche di scuole, università e turismo".

Una battaglia condivisa dall'intero territorio ma che - giocoforza - dovrà affrontare alcuni nodi: innanzitutto tecnologici, perché la riattivazione deve comportare l'elettrificazione della linea; poi strutturali, perché non sono più ipotizzabili le lunghe attese davanti ai passaggi a livello che tagliano in due la città di Vercelli.

"Lavoriamo per una mobilità sostenibile e innovativa - aggiunge l'assessore Graziella Ranghino -: l'obiettivo è creare una rete di collegamenti che unisca tutto il territorio, dando la possiblità a chi viaggia in treno di incrociare ciclovie, raggiungere le grandi città, ma anche i piccoli centri".

L'orizzonte a cui guardare, secondo l'assessore ai Trasporti, Carlo Nulli Rosso, è quello del quadrante, con Novara e Alessandria, internodi per le grandi linee di comunicazione europee, da raggiungere in tempi rapidi con mezzi diversi da auto e camion. "Avere collegamenti ferroviari competitivi - dice - è fondamentale per fare del nostro territorio un anello forte dal punto di vista economico e logistico".

D'accordo tutte le categorie produttive, con una raccomandazione in più da parte di Confindustria: "E' importante avere tempistiche certi - è la richiesta del direttore Carlo Mezzano -: l'arrivo di Amazon sta richiamando l'interesse di numerose altre realtà che cercano spazi per insediarsi sul nostro territorio. Dare loro certezze sui tempi di riattivazione della linea sarebbe un elemento di grande importanza".

fr

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore