/ Cronaca

Cronaca | giovedì 19 gennaio 2017, 09:57

Due paesi in lutto per Maurizio Bassoli

L'UOMO, 36 ANNI, E' MORTO NEL TERRIBILE INCIDENTE DI MERCOLEDI' POMERIGGIO SULLA STRADA CHE CONGIUNGE CARESANA E STROPPIANA

Due paesi in lutto per Maurizio Bassoli

Aveva 36 anni ed era originario di Stroppiana Maurizio Bassoli, l'uomo morto oggi pomeriggio nel terribile frontale avvenuto sulla strada tra Caresana e Langosco.

Bassoli, che viveva a Caresana da cinque anni, si è schiantato, a bordo di un'Alfa, contro un tir che carico di legname. L'impatto è stato tremendo: l'auto si è infilata sotto il pesante mezzo, andando completamente distrutta e imprigionando l'uomo tra le lamiere. Per la violenza dell'impatto, il tir è anche finito fuori strada, fermandosi nel fosso che delimita la carreggiata.

La dinamica dell'incidente, avvenuta a metà pomeriggio a poche centinaia di metri dall'abitato di Caresana, è al vaglio della Polizia Stradale, accorsa sul luogo della tragedia insieme ai mezzi di soccorso e ai Vigili del Fuoco che hanno lavorato diverse ore per estrarre la salma del giovane e poi per recuperare i due mezzi incidentati. 

Bassoli lascia i genitori, Marina ed Emilio, e i fratelli Marco, Arianna e Chiara.

Ricoverato al Sant'Andrea in stato di forte shock, ma per fortuna solo con lievi ferite, invece, l'autista del mezzo pesante coinvolto nello scontro: anche lui è un vercellese, residente a Motta de'Conti.

La strada che congiunge Caresana a Langosco è stata chiusa per ore, con pesanti ripercussioni sul traffico: si sono create lunghe code che hanno bloccato mezzi pensati e automobilisti.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore