/ Cronaca

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Cronaca | domenica 01 gennaio 2017, 15:38

Sangue sulle strade e un gesto disperato: capodanno tragico in Piemonte

A CASALE UN UOMO SI E' SPARATO CON UN FUCILE; NEL CUNEESE UNA RAGAZZA TRAVOLTA E UCCISA MENTRE RIENTRAVA DALLA FESTA DI FINE ANNO

Clara Messuerotti, la ventenne morta a Murazzano

Capodanno tragico in Piemonte. Nel cuneese, a  Murazzano, una giovane di vent'anni è stata investita e uccisa intorno alle 5 mentre, con alcuni amici, si trovava sul bordo della strada provinciale Murazzano – Dogliani.

A bordo dell'auto un trentenne residente pure lui a Murazzano. L'uomo si è fermato a prestare soccorso ma, nonostante l'intervento del 118, per la ragazza, Clara Messuerotti, 20 anni appena, non c’è stato nulla da fare.

Il guidatore, sottoposto ad alcoltest  e al test per rilevare l’assunzione di sostanze stupefacenti nella caserma dei carabinieri, sarebbe risultato positivo: per questo è scattato l’arresto con l’accusa di omicidio stradale e guida in stato di ebrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Nella sera del 31 dicembre, invece, a Casale Monferrato, un uomo di 80 anni, ha tentato togliersi la vita, sparandosi alla testa con un fucile. Le condizioni dell'uomo, che viveva solo, sarebbero gravissime: soccorso dagli operatori del 118, è ora ricoverato in rianimazione all'ospedale di Alessandria, sospeso tra la vita e la morte.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore