/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | domenica 01 gennaio 2017, 16:41

Quelli che scambiano capodanno per... la notte dei vandali

IN CITTA' PRESO DI MIRA QUALCHE CASSONETTO; A SERRAVALLE DANNI ANCHE ALL'ARREDO PUBBLICO

Come tutti gli anni risulta molto difficile da far rispettare l'ordinanza che vieta lo scoppio di botti e petardi nella notte di capodanno.

In alcune zone della città, in particolar modo al rione Isola, ma segnalazioni non sono mancante anche nella zona di viale Rimembranza, dell'Aravecchia e di corso Rigola, il "bombardamento" è iniziato fin dalla prima serata, con botti a ripetizione che hanno causato le lamentele da parte di chi, avendo animali domestici che si impauriscono a causa degli scoppi, vorrebbe un capodanno più silenzioso e rispettoso anche degli amici quadrupedi.

Nella notte, sempre per lo scoppio dei petardi, sono stati danneggiati tre cassonetti dell'immondizia in via Trino, via Guicciardini e via Laviny. 

Ma le proteste per chi scambia la notte del 31 dicembre con l'ennesima occasione di commettere atti vandalici, non sono mancate neppure dai centri della provincia.

A Serravalle, ignoti vandali hanno utilizzato i petardi per far esplodere i vetri di uno stabile che si trova davanti alla chiesa parrocchiale; poi, non contenti, hanno rotto una panchina in piazza, aperto la cabina della Telecom e fatto esplodere il bidone dell'immondizia del lavatoio di fianco al castello, facendo schizzare immondizia ovunque. Comportamenti che hanno molto amareggiato i residenti del paese alle porte della Valsesia e che hanno provocato danni a proprietà pubbliche e private.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore