/ Attualità

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Attualità | venerdì 30 dicembre 2016, 21:26

Sant'Andrea: il 2017 sarà l'anno del campanile

IL COMUNE HA PUBBLICATO IL BANDO DI ASSEGNAZIONE DEI LAVORI DI RESTAURO CONSERVATIVO DELLA TORRE: L'IMPORTO DEGLI INTERVENTI E' 380 MILA EURO

Il sopralluogo alla torre campanaria dopo il distacco di alcuni calcinacci avvenuto nei mesi scorsi

Come il 2016 è stato l'anno della facciata, così il 2017 sarà l'anno dei restauri alla torre campanaria del Sant'Andrea. Per il monumento simbolo della città, da tempo "gravemente malato" per i danni causati da tempo e umidità, si prepara dunque un nuovo cantiere di ripristino e restauro conservativo del campanile, da dove, la scorsa primavera, si erano staccati calcinacci schiantatisi a terra.

Da allora, la zona sottostante è transennata in via precauzionale e, già nel corso dei lavori di pulizia di facciata e torri, era stato effettuato un controllo attraverso un drone per avviare poi una campagna di restauro.

L’importo dei lavori è di 380 mila euro: nei giorni scorsi il Comune ha pubblicato il bando per l'assegnazione dell'incarico di messa in sicurezza, check-up delle pareti esterne, sistemazione delle parti ammalorate che hanno causato i crolli del passato. Gli interventi prevedono inoltre la diagnostica, il preconsolidamento, la pulizia e lavaggio delle superfici esterne, la rimozione del materiale organico e inorganico, le operazioni di consolidamento e infine quelle di restauro.

Come annunciato recentemente in consiglio comunale dall'assessore ai Lavori pubblici, Michele Cressano, nel 2017 verranno anche restaurate le superfici pittoriche interne della navata di destra, anch'essi in parte a rischio di distacco. 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore