/ Cronaca

Cronaca | sabato 24 dicembre 2016, 16:19

Due freerider salvati sopra Alagna

SI ERANO ATTARDATI SULLE PISTE E SONO STATI COLTI DAL BUIO, RISCHIANDO DI PASSARE LA NOTTE A 2000 METRI DI QUOTA

Si erano avventurati in una discesa fuori pista, lungo un tragitto sicuro, ma che non conoscevano. Così, quando il sole è tramontato e loro non sono più riusciti ad avere punti di riferimento per tornare ad Alagna, la situazione si è fatta difficile.

A recuperare i due freerider tedeschi sono stati, intorno alle 20, gli uomini del Soccorso alpino Valsesia – Valsessera. I due, mentre si trovanno all'Alpe Zube sopra ad Alagna, a oltre 2000 metri di quota, sono stati sorpresi dalle tenebre.

L'allarme è scattato intorno alle 18: da Alagna è partita una squadra di 6 soccorritori tra cui 2 militari della Guardia di Finanza di Riva Valdobbia. Riaperti degli impianti, i soccoritori sono saliti al passo dei Salati e hanno poi proseguito con le pelli di foca raggiungendo una zona compresa tra il passo Zube e il passo Foric che risultava essere il luogo in cui si trovavano i due sciatori.

Mentre una squadra scendeva sul versante della Val d'Otro altre due mini squadre salivano da Alagna, a piedi, verso le frazioni di Otro. Alle 20.35 le squadre in discesa hanno raggiunto i due sciatori. 

I due tedeschi venivano così recuperati e riportati a valle; erano spaventati ma in buone condizioni. Dopo una breve pausa ristoratrice a Otro, tutte le squadre e i due freerider sono scesi insieme ad Alagna, per le procedure di identificazione dei due scialpinisti soccorsi.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore