/ Scuola

Scuola | giovedì 15 dicembre 2016, 11:14

Alla scoperta del pugilato, la "Nobile arte" - fotogallery

LEZIONE TEORICA E PRATICA PER DUE CLASSI DELL'ISTITUTO LANINO

Noi allievi delle classi 2^ E Servizi Commerciali e 2^ A Servizi Socio Sanitari dell’ Ipc Lanino abbiamo accolto con entusiasmo la proposta della nostra insegnante e, durante le ore di Scienze Motorie E Sportive abbiamo sperimentato lezioni di pugilato con gli esperti istruttori federali FPI Mirko Bolla e Alejandro De Leon. Gli istruttori sono stati coadiuvati da Alessandro Ciccarelli, Hamza Midane, Marina Bassano, Gabriele Russo atleti agonisti dimostratori che svolgono la loro attività sportiva presso la palestra cittadina A.S.D. KINESIS.

“Abbiamo scoperto che il pugilato è uno dei più antichi sport da combattimento. A livello competitivo si svolge all’interno di uno spazio quadrato chiamato Ring, tra due atleti che si affrontano colpendosi con i pugni chiusi (protetti da appositi guantoni), allo scopo di indebolire e atterrare l’avversario. Questo sport è conosciuto a partire dal XVIII secolo anche come “La Nobile Arte” richiedendo ai suoi praticanti caratteristiche come coraggio, forza, intelligenza e velocità”, racconta Gaia Bertotti, ricordando le indicazioni dell’istruttore Mirko.

Continua Veronica Cavarretta: “Abbiamo imparato che fondamentalmente il pugilato si basa su 3 colpi: “diretto”, il colpo più importante per il pugile tecnico; “Gancio”, colpo molto potente; “Montante”, colpo dato dal basso verso l’alto”. “Le lezioni sono state molto interessanti, il lavoro svolto intenso e faticoso , ci siamo allenati in modo impegnativo da veri pugili ma, ci siamo divertiti” commentano Manuel Pigò, Tommaso De Simone e Michela Bertolone. Anche gli allievi della 2^ A sono entusiasti delle lezione proposte che “sono state veramente accattivanti e coinvolgenti sotto tutti gli aspetti”.

Ringraziamo i nostri istruttori che con molta professionalità e bravura ci hanno guidati in questa esperienza, seguendoci puntualmente e correggendo i nostri gesti, speriamo il prossimo anno di poterla ripetere.

Gaia Bertotti, Veronica Cavarretta, Michela Bertolone, Ipc Lanino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore