/ Scuola

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Scuola | venerdì 09 dicembre 2016, 11:40

Una giornata da ciceroni: per il Fai e per Vercelli

LA BELLA ESPERIENZA DI ALCUNI STUDENTI DEL LICEO LAGRANGIA

Anche in questo anno scolastico gli allievi del Lagrangia hanno aderito alle Mattinate FAI per la scuola: Ciceroni per un giorno.

Nella giornata di giovedì 1 dicembre quattro alunne della classe 3ªC del liceo linguistico Lagrangia: Asia Colombi, Sara D’Avola, Veronica Deorsola e Martina Pavesi hanno fatto un'esperienza extrascolastica al Mac facendo da ciceroni ai propri compagni di classe Alle ore 8 la classe è partita accompagnata dalla professoressa Maria Paola Tricerri dalle sede del liceo linguistico per raggiungere il Museo Archeologico della Città di Vercelli. Per arrivare ad un compito così ‘speciale’ le quattro ragazze si sono preparate a lungo, nelle giornate precedenti, sugli argomenti da illustrare ai propri compagni di classe, riuscendo a diventare delle vere e proprie guide.

Così, in Museo, i nostri quattro ‘Ciceroni’ al femminile hanno cominciato ad illustrare le origini città di Vercelli pre romana, romana per poi finire con il descrivere l'alimentazione nell'antica Roma parlando dei pasti, del garum e soprattutto del vino. A conclusione della visita è stato consegnato loro, dagli addetti del museo, un attestato e dalla scuola “saranno premiate” con dei crediti scolastici. Rientrati a scuola, gli alunni della classe hanno posto qualche domanda alle loro quattro guide: una di queste era se fossero state soddisfatte del lavoro fatto e che cosa ne pensavano di questa esperienza.

Una delle guide ha risposto: "Siamo fiere del lavoro svolto oggi, ci siamo divertite e siamo state degli ottimi ciceroni per i nostri compagni. Ora ci godiamo il meritato riposo!". In conclusione è stata un'esperienza molto utile per le quattro alunne che sono state ‘gettate’ nel mondo delle guide nei musei per un giorno e che hanno preso molto seriamente questo compito, riuscendo a coinvolgere anche i propri compagni.

Matteo Abate e Mattia Cassataro, 3° C Liceo Linguistico

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore