/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | martedì 22 novembre 2016, 10:36

Salva una donna caduta nel canale: gesto eroico di un finanziere

LA MALCAPITATA ERA FINITA SOTTO UN PONTICELLO E L'ACQUA STAVA PER AVERE LA MEGLIO. IL MILITARE PREMIATO CON UNA MEDAGLIA D'ONORE

La consegna della medaglia al luogotenente Fede

Ha salvato una donna che era caduta nel canale della ex Cartiera di Serravalle Sesia e che, trascinata dalla corrente, stava rischiando di annegare. Un gesto eroico quello compiuto dal luogotenente Giampiero Fede, finanziere in servizio alla Compagnia di Novara, mentre era fuori servizio. Un gesto che l'arma ha voluto sottolineare con un riconoscimento particolare: nei giorni scorsi, il comandante provinciale di Novara, colonnello Giovanni Casadidio, ha consegnato al luogotenente Fede una medaglia di 2° grado d’argento pubblica benemerenza e di onore e al diploma di benemerenza, rilasciato dalla Fondazione Carnegie per gli atti di eroismo.

La vicenda risale alla scorsa estate: passando in auto da Serravalle, Fede ha notato una donna che, vicino al canale in cemento che costeggia l'ex Cartiera, stava chiedendo aiuto. Si è subito fermato e la signora gli ha fatto notare che sotto una passerella che attraversa il canale artificiale era bloccata, completamente immersa nell’acqua, una persona che chiedeva aiuto. L’ispettore attivava prontamente i soccorsi, ai numeri di 112 e il 118. Ma, considerato che in quel tratto del canale l’acqua supera i due metri di altezza, la temperatura è piuttosto bassa e la corrente intensa, temendo che la donna, che era aggrappata con la mano a un piccolo appiglio della passerella, non sarebbe stata in grado di resistere a lungo, l’ispettore decideva di tuffarsi nel canale per prestarle soccorso. La malcapitata, infatti, non rispondeva più alle sollecitazioni dei soccorritori e, a causa dello sforzo protratto per lungo tempo, stava per mollare la presa.

L’ispettore, nonostante la forte corrente dell’acqua, riusciva ad afferrare la donna e, con estrema difficoltà, la traeva in salvo con l’ausilio di altre persone sopraggiunte nel frattempo. La malcapitata veniva quindi sdraiata a terra e riceveva i primi soccorsi in evidente stato confusionale. L’ispettore cercava di identificarla chiedendole il nome ed un recapito dei familiari per avvisarli. Dopo circa dieci minuti di richieste insistenti la donna, con voce flebile, comunicava le proprie generalità, quelle dei familiari e un numero di cellulare di questi ultimi. Il militare, pertanto, contattava l’utenza segnalata e dopo circa 15 minuti arrivava sul posto un familiare. Successivamente arrivavano anche i soccorsi del 118 ed una pattuglia del 112 dei Carabinieri della Stazione di Serravalle Sesia.

Nel consegnare la medaglia il comandante provinciale della Finanza ha espresso al luogotenente Fede il proprio compiacimento per il coraggioso atto.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore